Universität Wien FIND

Auf Grund der COVID-19 Pandemie kann es bei Lehrveranstaltungen und Prüfungen auch kurzfristig zu Änderungen kommen. Informieren Sie sich laufend in u:find und checken Sie regelmäßig Ihre E-Mails.

Lesen Sie bitte die Informationen auf https://studieren.univie.ac.at/info.

110091 PS Erweiterungsmodul Literaturwissenschaftliches Proseminar - Italienisch (2021W)

Scrivere la propria vita in tono maggiore per elevare ciò che appare minore. Il quotidiano in Umberto Saba e Giorgio Caproni.

5.00 ECTS (2.00 SWS), SPL 11 - Romanistik
Prüfungsimmanente Lehrveranstaltung
VOR-ORT

Voraussetzungen lt. Studienplan:
BA: Absolvierung der UE des Erweiterungsmoduls Literaturwissenschaft

An/Abmeldung

Hinweis: Ihr Anmeldezeitpunkt innerhalb der Frist hat keine Auswirkungen auf die Platzvergabe (kein "first come, first served").

Details

max. 40 Teilnehmer*innen
Sprache: Deutsch, Italienisch

Lehrende

Termine (iCal) - nächster Termin ist mit N markiert

Montag 11.10. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 18.10. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 25.10. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 08.11. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 15.11. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 22.11. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 29.11. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 13.12. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 10.01. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 17.01. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 24.01. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8
Montag 31.01. 11:15 - 12:45 Seminarraum ROM 8 (3B-O1-17) UniCampus Hof 8

Information

Ziele, Inhalte und Methode der Lehrveranstaltung

Il corso si colloca tra due momenti del curriculum della Romanistica: da un lato, Steop e Übung e, dall'altro, seminari: assume come acquisite le competenze trattate nei primi due e si propone di esercitare un metodo di lavoro in piena autonomia interpretativa per i secondi.
Finalità specifica del tema proposto è indagare il modo in cui la scrittura breve nelle forme della poesia lirica ponga a tema la definizione del quotidiano in relazione all’autobiografia fittizia o presentata come reale dall’istanza narrante. Sulla base di un numero ristretto di saggi critici che serviranno da cartina al tornasole per l’analisi dei testi in programma, si cercherà di ricostruire il mondo evocato da due opere di due autori rilevanti unitamente alle caratteristiche del linguaggio che lo evoca: Il seme del piangere di Giorgio Caproni e Autobiografia di Umberto Saba.
Il metodo utilizzato è un close reading volto a indagare la sostanza semantica dei testi scelti e il tessuto narrativo da essa veicolato. Sul piano critico svolgerà un ruolo importante l’approccio di analisi culturale offerta dal concetto di quotidiano elaborato da Michel De Certeau. Si cercherà di individuare in che misura siano presenti oggetti della vita quotidiana e in che misura vengano utilizzate strategie testuali tipiche del quotidiano (registro) per comunicare contenuti che in parte si discostano dall’esperienza quotidiana.
La procedura di analisi sarà la seguente: in una prima presa di contatto con le due raccolte poetiche nel loro complesso guidata dal docente, si leggeranno brani per il loro potenziale contenuto denotativo e connotativo e si individuerà l'ontologia in essi presente attraverso un'accurata analisi lessicale; in seguito si analizzeranno testi dei due autori scelti sia per proposta da parte del docente, sia secondo le inclinazioni dei e delle frequentanti. Si creerà così un circolo virtuoso tra lettura cursoria (primo passo) e approfondimento (secondo passo) con l’intento di stimolare alla lettura autonoma di testi ad alto tenore semantico per il piacere del testo e con la finalità di scegliere ciò che appare pertinente a un certo taglio interpretativo. Parallelamente si leggeranno e commenteranno i passi più rilevanti dei saggi scelti per il dialogo tra testi letterari e testi di critica; si inizierà con la lettura e il commento di testi di critica letteraria in senso lato in lingua tedesca, per affrontare in seguito testi in lingua italiana. In questo modo sarà assicurata una progressiva familiarizzazione con il linguaggio astratto della critica e con la struttura tipica di essa, vale a dire il testo argomentativo.
La ricerca lessicale sarà guidata, condivisa e volta alla progressiva emancipazione dal vocabolario bilingue e orientata ad un uso cosciente del dizionario monolingue.

A fine corso, in data che verrà definita a inizi semestre in modo da rispettare le esigenze di tutti MA CHE ORIENTATIVAMENTE È COLLOCATA NEL GIORNO 20.01.2022 ALLE ORE 17 E 15, si realizzerà un incontro congiunto tra gli studenti e le studentesse dei corsi paralleli di sprachwissenschftliches PS “Le varietà dell’italiano: tra quotidiano e storia” tenuto dal docente Alessandro Alfredo Nannini e di conversazione Konversatorium livello 5 – 6 dedicato a “Im Alltag durch die Alltagssprache reagieren. Gespräche auf der Basis von Dokumenten aus dem italienischen Sprachgebrauch” e tenuto dalla docente Violetta Procopio): durante l’incontro i / le partecipanti avranno la possibilità di esporre ai compagni e alle compagne un momento importante ed esemplificativo di ciò che hanno trattato durante il corso da loro frequentato: in questo modo si socializzeranno e si confronteranno conoscenze e metodologie, acquisite le une e maturate le altre in contesti diversi.
DATUM: 22.11.2021
DA OGGI FINO A NUOVA COMUNICAZIONE IL CORSO SI TERRÀ, CON GRANDE DISPIACERE DA PARTE MIA, NELLA FORMA DELLA DIDATTICA A DISTANZA.

Art der Leistungskontrolle und erlaubte Hilfsmittel

Scrupolo nel lavoro di ricerca lessicale per l'accertamento del potenziale significato denotativo e connotativo dei testi;
Profondità e coerenza nell'analisi dei testi;
Capacità di soppesare il valore di diverse proposte interpretative;
Articolazione argomentativa orale e del saggio finale.

Mindestanforderungen und Beurteilungsmaßstab

Frequenza regolare 5 %; LE ASSENZE, AMMESSE IN UN NUMERO MASSIMO DI DUE, DEVONO ESSER GIUSTIFICATE TRAMITE CERTIFICATI EMESSI DA AUTORITÀ RICONOSCIUTE: DIVERSAMENTE AVRANNO VALORE NEGATIVO SULLA VALUTAZIONE.
Partecipazione attiva alle lezioni con produzione di osservazioni pertinenti 20 %;
Presentazioni di analisi testi poetici (in gruppo o individualmente) 40 %;
Tesina finale 55 %.

Prüfungsstoff

I testi dei due autori analizzati durante il semestre e i saggi critici presi in esame.
I saggi critici secondo le indicazioni di lettura elaborate durante il semestre.

Literatur

I due testi letterari oggetto di indagine dettagliata:
da ACQUISTARE:
Giorgio Caproni Il seme del piangere / Die Saat des Weinens (edizione bilingue), Edition Taberna Kritika.
(TROVATE ALCUNE COPIE DALLA LIBRERIA FACULTAS AM CAMPUS)
MESSI A DISPOSIZIONE DAL DOCENTE TRAMITE HA
A disposizione tramite Handapparat e piattaforma
Umberto Saba, Autobiografia, da Canzoniere.
SAGGI CRITICI
Füssel, Marian: Zur Aktualität von Michel de Certeau, Springer, 2018 (cap. 5 Von der Analytik der Gegenwart zur politischen Anthropologie des Alltags, pp. 95-134).
Gramsci, Antonio: Quaderni del carcere, Einaudi, 1975, (estratti)
Lotman, Juri: La natura morta, in “Strumenti Critici”, n. 87, 1998, pp. 56-65.
Andrea Zanzotto, Premessa sull'abitare (estratto)
Pohn-Lauggas, Ingo: Gramsci intermediario? Stuart Hall e paradigmi dei Cultural Studies, in Maltese Pietro e Mariscalco Danilo, (a cura di) Vita, politica e rappresentazione. A partire dall’Italian Theory, pp. 191-205.
Cimatti, Felice, Vita e linguaggio nel pensiero italiano, in Lisciani-Petrini Enrica e Struminello Giusi (a cura di) Effetto Italian Thought, Quodlibet Materiali IT, Macerata, 2017, pp. 87-108.

Zuordnung im Vorlesungsverzeichnis

Bachelor: BAR 07 I

Letzte Änderung: Di 23.11.2021 08:28